Molti di noi, e pure chi scrive, ha dovuto destreggiarsi tra le difficoltà di trovare un appartamento in affitto in Portogallo o dovrà cimentarsi a breve in quest’impresa. Il problema maggiore è costituito dal fatto che molti proprietari preferiscono affittare i loro appartamenti solo per il periodo estivo dove possono realizzare notevoli profitti. Ma per fortuna, anche se lentamente, questo trend sta un po’ cambiando.

Cosa c’è da sapere se si trova un appartamento con contratto annuale che soddisfa le nostre esigenze?

 

Nella maggior parte dei casi si richiede al momento della firma il pagamento di una cifra equivalente a tre canoni di affitto di cui uno a titolo di cauzione (che verrà restituita a fine contratto una volta verificata l’integrità dell’immobile) e due mensilità anticipate.
Dopo la firma il contratto deve essere registrato telematicamente alla finanza dal proprietario dietro il pagamento di un’imposta di registro pari al 10% di un canone. Una volta effettuata questa operazione sarà possibile richiedere per l’affittuario il certificato di residenza e la voltura delle utenze.

I contratti possono essere annuali o per più anni e generalmente sono rinnovabili per lo stesso periodo.
Solitamente i tempi di preavviso per la cessazione variano dai 30 ai 90 giorni.
Le spese di condominio sono a carico del proprietario (che in casi particolari può chiedere un contributo), mentre restano a carico dell’affittuario tutte le altre utenze. Se il costo della fornitura elettrica si avvicina a quello dei gestori italiani, quello di acqua e immondizia è notevolmente inferiore, il che non è poco tenuto conto che la raccolta dei rifiuti funziona benissimo e in molti comuni l’acqua del rubinetto è potabile.

Magari vi potrebbe capitare di incontrare un proprietario che chiede un “fiador” quindi qualcuno che dia una fidejussione sul vostro contratto di affitto. Se lo fanno è perchè hanno già avuto dei brutti precedenti e magari proprio con italiani. Ma niente paura, nella maggior parte dei casi la certificazione di reddito (pensionistico o lavorativo) dell’anno precedente è un “fiador” più che valido.
Adesso non vi resta che trovare la vostra casina perfetta … ma scordatevi la finestra nel bagno!!

3 cose da non dimenticare sugli affitti in Portogallo:

1. Leggete bene i dettagli del contratto (o fatevi aiutare da un traduttore) e assicuratevi che sia registrato presso l’ufficio dlla finanza

2. Ricordatevi che vi chiederanno alla firma un importo pari a due o tre canoni di affitto

3. Esibite un comprovativo di reddito (lavorativo o pensionistico)

E se invece voglio acquistare?

Visita la nostra pagine con le diverse proposte immobiliari.

Altri articoli

Dove Comprare Prodotti Tipici Portoghesi Online

Dove Comprare Prodotti Tipici Portoghesi Online con Portugal Nosso. Tutti i prodotti sono stati preventivamente degustati e accuratamente selezionati per presentare la cultura portoghese e in particolare per il ricco patrimonio gastronomico del Portogallo.

Corso di Portoghese in Praia da Rocha a Settembre

Já aprendeu a falar Português? Se avete piacere di imparare a comunicare in portoghese o volete approfondire quanto imparato sinora, iscrivetevi al corso organizzato da "Vivo in Portogallo". l corsi a frequenza bisettimanale, avranno inizio il 17 Settembre 2019 dalle...

Puoi cambiare idea in qualsiasi momento facendo clic sul link di annullamento dell'iscrizione nel piè di pagina di ogni email che ricevi o contattandomi su info@vivoinportogallo.com. Trattero le tue informazioni con rispetto. Per ulteriori informazioni sulle pratiche della privacy, consultate la pagina – privacy policy. Cliccando qui sotto, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini.

Pin It in Pinterest

Share This